Blade Runner 2049 – Il cinema come replicante

Uno dei temi che ossessiona Dennis Villeneuve è sicuramente la creazione. Che va intesa sia in senso anatomico (quante madri e quanti padri ci sono nei suoi film: dalla Nawal di La donna che canta alla Louise Banks di Arrival passando per i vendicativi Keller di PrisonersAlejandro di Sicario) che artistico (i riferimenti all’Es in MaelströmEnemy per non parlare del linguaggio degli alieni in Arrival). Questo stesso tema lo ritroviamo nell’attesissimo sequel di Blade RunnerBlade Runner 2049, declinato sia nei confini del diegetico che dell’extradiegetico o paratestuale.

Continua a leggere

I 10 peggiori film tratti da serie cult

Del processo inverso, serie tratte da film cult che diventano a loro volta cult (Fargo su tutte o il francese Les revenants) ce ne siamo occupati qui. In questa playlist, invece, troverete elencati pessimi film tratti da serie cult. Buona lettura.

Continua a leggere

L’ultima vita della Gatta Cenerentola

In principio fu Giambattista Basile. O forse no. Perché la storia dell’orfana costretta a servire matrigna e sorellastre sembrerebbe avere origini cinesi o egiziane, addirittura. La verità è che, come sempre, la tradizione orale di miti, racconti e leggende fa sì che sia difficile risalire alla vera origine degli stessi. Basile, però, giunse prima di Perrault e dei Fratelli Grimm cui si ispirò Disney per il suo celeberrimo lungometraggio di animazione nel 1950. Inutile dire che la coraggiosa operazione della MAD Entertainment di Luciano Stella, firmata da Alessandro Rak (già regista del precedente L’arte della felicità, Oscar europeo come miglior film d’animazione nel 2014 e fratello di Michele Rak, ovvero uno dei più importanti studiosi dell’opera di Basile), Ivan CappielloMarino GuarnieriDario Sansone, guarda soprattutto a Napoli e quindi a Lo Cunto de li Cunti del 1634 ed alla versione teatrale di Roberto De Simone del 1976. Noi di Pigrecoemme siamo particolarmente legati a questo film, dato che tra gli sceneggiatori di Gatta Cenerentola figura anche il nostro docente e fondatore Corrado Morra.

Continua a leggere

Incontro fotografico con Lucia Patalano

Incontro fotografico con Lucia Patalano

Sabato 30 settembre 2017 alle 16:00 presso la Scuola di Cinema e Fotografia Pigrecoemme di Napoli Luca Sorbo, docente all’Accademia di Belle Arti di Napoli e responsabile dei corsi di Fotografia della Pigrecoemme, incontrerà Lucia Patalano, una delle principali esponenti della fotografia napoletana.
Sarà un’occasione importante per ripercorrere la vicenda artistica dell’autrice e cercare di tracciare alcune coordinate della storia della fotografia a Napoli dagli anni ’80.

Continua a leggere

Fotografare con lo smartphone. Un mini-corso gratuito alla Pigrecoemme

fotografare con lo smartphone

Questo breve corso gratuito è indirizzato a principianti che vogliano comprendere come fotografare con lo smartphone in maniera efficace. Il cellulare non è alternativo alla Reflex, ma complementare, e per usarlo al meglio è necessario conoscere le basi della tecnica fotografica. Vedremo alcuni trucchi per riuscire a fotografare in condizioni difficili sia per la luminosità sia per il contrasto.

Lo Smartphone può essere uno strumento efficace anche per realizzare reportage professionali in situazioni complesse, ma per farlo è necessario conoscere quali sono i suoi limiti e quali le sue potenzialità.

Orari

Ci incontreremo alle 15:30 di mercoledì 27 settembre 2017 alla Pigrecoemme (Piazza Portanova 11, Napoli) e parleremo per circa un’ora dei fondamenti tecnici della fotografia che è indispensabile conoscere per utilizzare al meglio qualsiasi tipo di fotocamera.

Alle 17:00 faremo una passeggiata nel Centro Storico di Napoli per verificare in pratica le nozioni acquisite.

Come fare per partecipare

L’incontro, fino a esaurimento posti, è a ingresso gratuito e sarà presentato da Luca Sorbo, curatore dei corsi di Fotografia e di Fotogiornalismo della Pigrecoemme.
Prenotazioni e info al numero 081 5635188.

Cosa dicono di noi i nostri ex allievi

cosa dicono della pigrecoemme i nostri ex allievi?

Siamo soliti, su questo blog, parlare delle nostre attività con una corretta dose di entusiasmo, ma con la modestia che è giusto che una “azienda” adoperi quando si riferisce pubblicamente a se stessa. In genere usiamo il blog per pubblicizzare i nostri corsi, per proporre riflessioni sul cinema (con le nostre playlist) o per spiegare in cosa consiste il nostro lavoro (come quando abbiamo provato a spiegare perché, secondo noi, conviene frequentare una scuola di cinema). 

Questa volta invece – grazie alle recensioni che sulla Pigrecoemme hanno scritto su Facebook – lasciamo che a parlare della nostra scuola di cinema e fotografia siano i nostri ex allievi, dei quali postiamo,qui di seguito, i pensieri pubblicamente e spontaneamente espressi online.

E questa volta, con un po’ di fierezza in più, possiamo mettere da parte la modestia e dichiarare pubblicamente che siamo orgogliosi di quello che siamo riusciti a fare in questi 18 anni!

Continua a leggere