Situazione critica #15: Pedro Armocida parla di Giuliano Montaldo

situazione critica 15 - Pedro Armocida Parla di Giuliano Montaldo,

Il quindicesimo appuntamento di Situazione Critica – l’iniziativa della Scuola di cinema Pigrecoemme di Napoli cominciata a maggio 2018 – si terrà on line, sulla piattaforma Zoom (link per la riunione – password: critica15) e in streaming su Facebook, sabato 7 novembre 2020 a partire dalle 16:30.

L’ospite Pedro Armocida parlerà con Rosario Gallone di un regista italiano che ha saputo agevolmente attraversare i diversi linguaggi (dal cinema alla televisione) mantenendo intatto lo stesso sguardo e riuscendo a perseguire l’impegno civile senza dimenticare lo spettacolo: Giuliano Montaldo.

L’iniziativa è realizzata con il contributo della Regione Campania.

Leggi tutto

Situazione Critica #10: In principio fu Jeeg Robot – La rinascita del cinema di genere italiano

situazione critica 10 armocida sollazzo

Il decimo appuntamento di Situazione Critica – l’iniziativa della scuola di cinema Pigrecoemme di Napoli cominciata a maggio 2018 – si terrà sabato 7 dicembre 2019 a partire dalle 16:30 e sarà l’occasione per presentare Ieri, oggi e domani – Il cinema di genere in Italia, pubblicato per i tipi della Marsilio. Ne parleranno, con Rosario Gallone, i due curatori del volume:  Pedro Armocida e Boris Sollazzo.

Il glorioso cinema di genere italiano, rifulgente negli anni ’60 e ’70, quello che conta masse di appassionati in tutto il mondo, anche celebri (Quentin Tarantino su tutti e poi Christophe Gans, Eli Roth, Nicholas Winding Refn, ecc.), quello che ha saputo fare di necessità virtù, quello del «il cosmo è pronto, dotto’», quello dello spaghetti western, dello spaghetti thriller, del poliziottesco, del peplum, del lacrima movie, del postatomico, quello che veniva dato per morto negli anni ’80 (salvo qualche lampo horror firmato Lamberto Bava e Michele Soavi) può dirsi rinato? Il successo di Lo chiamavano Jeeg Robot ha fatto da apripista a una nuova stagione del cinema di genere? Ci sono gli sceneggiatori, gli attori e i registi in grado di farne di nuovo un cinema da esportazione?

Leggi tutto

Ti sei iscritto alla nostra newsletter?