La rivolta Tunisina nelle foto di Luigi Sorrentino

Lunedì 18 marzo, alle ore 16,00, il fotografo Luigi Sorrentino sarà alla Scuola di cinema e fotografia Pigrecoemme di Napoli, per presentare un suo drammatico e potente fotoreportage sui recenti scontri in Tunisia, che stanno, dopo gli sconvolgimenti della cosiddetta “primavera araba”, di nuovo gettando nel caos uno dei paesi chiave del Maghreb.

L’appuntamento è un’occasione per gli appassionati di fotografia e di fotogiornalismo per conoscere meglio la ricerca fotografica di Sorrentino, caratterizzata da una grande forza espressiva e da una solida attenzione antropologica.

Modalità di partecipazione

L’incontro è a ingresso gratuito e sarà introdotto da Luca Sorbo, curatore del Corso di fotografia del corso di fotogiornalismo della Pigrecoemme  e da Corrado Morra, presidente della Pigrecoemme e titolare del corso di Sceneggiatura.

Una testimonianza diretta

A far cadere la Tunisia sull’orlo di una gravissima crisi istituzionale – ci dice Sorrentino, fotografo italiano, che attualmente insegna nella capitale tunisina – è stato l’assassinio del leader del Partito unificato democratico nazionalista, Chokri Belaid freddato, lo scorso febbraio, davanti casa, a Tunisi. E, da quel momento, la città e l’intera Tunisia stanno vivendo una situazione esplosiva”.

Attivista per i diritti umani, Belaid era in prima fila tra coloro che tentano di contenere le derive islamiste di Ennahda, e la sua morte ha scosso profondamente il Paese.”

La scena era imponente e drammatica: migliaia di persone sono subito scese in avenue Bourghiba – aggiuge Sorrentino – gridando slogan (“dégage, dégage!”) e chiedendo le dimissioni del premier e del governo. Ma qui a Tunisi, contro i manifestanti, la polizia che ha fatto? Gli ha sparato addosso i lacrimogeni, scatenando violenti scontri con i giovani. Da allora è un susseguirsi di manifestazioni pro e contro il governo. E la tensione, ad oggi, è altissima…

Luigi Sorrentino

Luigi Sorrentino ha seguito gli eventi che in questi giorni stanno sconvolgendo il paese mediterraneo, cercando di coglierne soprattutto gli aspetti umani e, con un occhio attento e pieno di empatia, Sorrentino, in ogni scatto, si prefigge innanzi tutto di denunciare i soprusi e gli inganni del potere, le fragilità e i piccoli gesti di resistenza eroica di uomini e donne, che lottano per il loro futuro.

Luigi Sorrentino (Gigi per gli amici) è un insegnante e fotografo italiano, nato in Francia nel 1960, che ha vissuto per molto tempo all’estero (Marocco, Gran Bretagna, Francia, Argentina, Irlanda) dove ha lavorato, viaggiato e soprattutto fotografato. Attualmente vive e lavora a Tunisi.

Nel 1995, in Marocco, ha vinto il concorso fotografico “Casablanca in bianco e nero”; nel 2007 si è aggiudicato il premio Città di Lille in Francia, nel 2009 il premio Peña fotografica Mar del Plata e nel 2010 il Premio Ciudad de Málaga per la paz. Ha esposto in varie città in Italia e all’estero.

Un suo profilo fotografico è visionabile qui: www.flickr.com/photos/giginapoli/

Per maggiori informazioni sull’incontro:

Tel. 081 5635188
Email: info@pigrecoemme.com

Partecipa al contest fotografico e vinci un corso di fotografia!

La facilità con cui la rivoluzione dei mezzi di produzione digitale permette a chiunque ne senta la necessità di esprimersi con risultati finali decisamente suggestivi ha reso certamente più “democratico” e attivo il ruolo dell’esperienza creativa.

È quello, ad esempio, che sta accadendo alla fotografia, che mai come oggi conosce uno sviluppo e una diffusione enormi, grazie a macchine sempre più semplici da usare e sofisticate e alla grande fortuna dei device di ultima generazione, costantemente connessi al mondo dei social network, che permettono di condividere immediatamente sguardi, impressioni, suggestioni.

La Scuola di cinema e Fotografia Pigrecoemme di Napoli si rivolge oggi a coloro che, anche senza nessuna esperienza, vogliano cimentarsi con la fotografia, dedicando loro un concorso, che mette in palio due corsi base di Fotografia.

Il contest non ha un tema specifico ed è aperto a tutti coloro che vogliano condividere la spontaneità e la freschezza del proprio sguardo, l’esigenza di esprimersi attraverso l’immagine, la capacità, con la sintesi di cui è capace uno scatto, di raccontare il proprio mondo e quello che ci gira intorno. Perché ogni foto, anche quella più semplice e istintiva, racchiude, prima di qualsiasi visione, la narrazione preziosa di ciò che siamo.

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

Pubblica la tua foto sulla pagina Facebook http://www.facebook.com/pigrecoemme.photo.contest

Poi, se vorrai, condividila con i tuoi amici affinché possano votarla cliccando su “Mi Piace”.

Le fotografie vincitrici saranno due: quella che avrà ottenuto più “Mi Piace”, e quella scelta dalla giuria del concorso, formata dagli operatori della Pigrecoemme Luca Sorbo, Corrado Morra, Rosario Gallone e Giacomo Fabbrocino.

Ogni partecipante potrà caricare un massimo di 5 fotografie, a partire dalle ore 00,00 di mercoledì 16 gennaio 2013, sino alle ore 23.59 di domenica 27 gennaio 2013.

Sono ammesse fotografie realizzate con qualsiasi mezzo digitale o analogico, inclusi i telefoni cellulari e le fotocamere compatte.

REGOLAMENTO

– L’iscrizione è gratuita e non comporta nessun vincolo.

– Le fotografie dovranno essere caricate sulla pagina Facebook http://www.facebook.com/pigrecoemme.photo.contest direttamente dall’autore, corredate da titolo, luogo di scatto e una breve descrizione. Sono gradite informazioni sullo strumento utilizzato.

– Inizio UPLOAD foto: mercoledì 16 gennaio 2013

– Fine UPLOAD foto: domenica 27 gennaio 2013

– Chi caricherà la foto dovrà essere l’autore della stessa e si assume ogni responsabilità su eventuali

controversie riguardanti il diritto d’autore e il diritto alla privacy.

– Immagini ottenute tramite editing digitale esasperato che le renda più simili a opere di grafica che fotografie non saranno ammesse, mentre sono ritenuti accettabili interventi di ritaglio e sui livelli, sulle curve, sul contrasto e sulla saturazione.

PREMI

L’autore della fotografia che avrà ottenuto più “Mi piace” e di quella ritenuta, ad insindacabile giudizio della giuria, la migliore otterranno in premio la partecipazione gratuita ai moduli A e B del Corso di Fotografia della Pigrecoemme che inizierà il 30 gennaio 2013. Il premio non è commutabile in denaro.

Il calendario del corso e tutte le informazioni su di esso sono visibili alla pagina web:

http://www.pigrecoemme.com/corso-fotografia/corso-di-fotografia-2.htm

Riaprono le iscrizioni al corso di fotografia

Il corso di fotografia più longevo e amato a Napoli riparte l’11 gennaio 2013.
Consigliamo agli interessati di iscriversi entro i primi giorni di dicembre per trovare ancora posti disponibili.
Condotto da Luca Sorbo – docente  all’Accademia di Belle Arti di Napoli e responsabile Campano della Royal Photographic Society – il corso di fotografia  della scuola Pigrecoemme di Napoli si articola in quattro moduli dedicati rispettivamente alle basi della tecnica, ad uno studio approfondito delle potenzialita tecniche ed espressive della fotografia, alla stampa della pellicola in bianco e nero e all’elaborazione digitale dell’immagine.

Per maggiori informazioni consultate questa pagina web oppure contattateci telefonicamente allo 0814635188 o via email all’indirizzo corsi@pigrecoemme.com.

Sabato 21 aprile Aniello Barone terrà un incontro-lezione gratuito sulla fotografia

Continuano, alla Scuola di cinema e fotografia Pigrecoemme di Napoli, gli incontri dedicati ai grandi fotografi. Sabato 21 aprile 2012, Aniello Barone sarà, così, negli spazi di Piazza Portanova, per un incontro-lezione, che avrà il compito di tracciare le linee principali del suo affascinante percorso artistico e professionale.
L’appuntamento, dalle ore 16,00 alle 19,00, è a ingresso gratuito e sarà introdotto da Luca Sorbo, curatore dei nostri Corsi di fotografia e di Fotogiornalismo e, da poco nominato, responsabile per la Campania della Royal Photographic Society, la prima (1856) e più importante associazione fotografica al mondo.

Come ha intuito Luca Sorbo, il lavoro di Aniello Barone – uno dei principali fotografi italiani – accoglie tanto uno sguardo indagatore, da studioso, quanto una sensibilità squisitamente artista.
Nasce da questo drammatico scontro un lungo portfolio di immagini indimenticabili, che raccontano la difficile identità di Napoli, narrata soprattutto a partire dalla periferia, come luogo esemplare delle contraddizioni del contemporaneo.
Particolarmente interessante, in tal ottica, la sua recente installazione Liternum al Museo Archeologico di Napoli, in cui Barone organizzava una sorta di spazio mentale, che lo spettatore era costretto a percorrere.
“Ogni sua ricerca – ha scritto di recente Sorbo – è una nuova avventura (dove), nel tanto rumore di immagini in cui siamo travolti, la sua riflessione visiva è un centro di attenzione, a cui non possiamo rinunciare.”

Il corso di fotogiornalismo riparte ad aprile 2012

La locandina del corso di fotogiornalismo
La locandina del corso di fotogiornalismo

Il 14 aprile, per la precisione. E le iscrizioni sono aperte. Il corso di fotogiornalismo e reportage organizzato dalla Pigrecoemme si rivolge a coloro che, in possesso di una fotocamera reflex, delle conoscenze basilari della tecnica fotografica e di un programma di fotoritocco, vogliano intraprendere la difficile, ma affascinante carriera del reporter o impadronirsi di nuove competenze al fine di sviluppare una propria ricerca visiva, ma è anche consigliato al fotoamatore evoluto che voglia approfondire le dinamiche del racconto fotografico e abbia intenzione di collaborare part-time con un’agenzia.

Il corso prevede un totale di 16 lezioni frontali di tre ore ciascuna e uno uno stage di due mesi, da ottobre a dicembre, con l’agenzia Graffiti, che fornirà ai partecipanti un tesserino di praticantato.

Da questo stage sono già stati ottenuti ottimi risultati dagli allievi più costanti.
Vedi qui e qui.

programma del corso di fotografia a napoli in pdfScarica
il programma del corso di fotogiornalismo in formato .PDF

L’evento su Facebook è qui.

La quota di iscrizione è di €700.

Maggiori informazioni qui,
o al telefono (0815635188)
e per email (corsi@pigrecoemme.com)

Il 2012 di Pigrecoemme sfida i Maya

A bottega (bottega Pigrecoemme, si intende) ci piace pensare che il nostro futuro sia ancora lungo e pieno di soddisfazioni. Checché ne pensino i Maya. Ed allora diamo subito il via alla nuova stagione 2012 di corsi a partire dal 16 gennaio 2012 con il nuovo Corso base di Fotografia.
Il 24,25,26 gennaio il Workshop di Direzione della Fotografia condotto da Ugo Lo Pinto, mentre il 2 ed il 3 febbraio sarà la volta del Seminario di regia condotto da Stefano Incerti.
Il 27 gennaio partirà per il terzo anno il Corso di Scrittura per la Televisione di cui vi abbiamo detto pochi giorni fa.
Dal 6 febbraio nuovo ciclo di corsi brevi: il 6 febbraio tocca al Corso di Analisi e Critica; il 7 febbraio a quello di Regia Televisiva, condotto dal regista Rai Antonio Mauriello; l’8 febbraio parte il nuovo Corso di Adobe Premiere; il 9 febbraio quello di Regia ed il 10 febbraio il Corso base di Sceneggiatura.

E ricordate la Formula Filmaker!

Ti sei iscritto alla nostra newsletter?