Ex allievi di Pigrecoemme che danno soddisfazioni

Un breve post per congratularci con alcuni dei nostri più brillanti ex allievi.
Congratulazioni a Roberta Frascati che, dopo aver seguito il corso di recitazione condotto da Angelo Serio, determinata e decisa a fare l’attrice è stata ammessa con borsa di studio ai corsi di Carlo Merlo, ideatore del metodo V.D.A.M. (Vocalità Dinamica Artistica Merlo) e da cinquant’anni formatore di attori di grosso calibro (qui un parziale elenco).
Roberta è anche nel cast del cortometraggio “Un passo indietro” realizzato dagli allievi del corso master 2007/2008 e di recente presentato con buoni esiti a Stoccolma.
Congratulazioni a Giuseppe Sedia, che, per il secondo anno consecutivo ha ottenuto la piazza d’onore al Premio “Adelio Ferrero” di critica cinematografica, il più importante della sua categoria. Il suo saggio si intitola “Verso una critica (cine)ludica”. Il buon Sedia è il secondo da sinistra nella foto che trovate qui.
Dulcis in fundo un saluto, più che delle congratulazioni ormai pleonastiche, ad Ilaria de Martinis, che, ormai da tempo alle prese con il cinema professionale, ha lavorato come assistente alla regia nell’acclamato “Pranzo di ferragosto” di Gianni di Gregorio.

Ex allievi di Pigrecoemme in carriera vanno al Sundance

Ilaria De MartinisCi fa piacere comunicare a chi ci segue che la nostra ex allieva Ilaria de Martinis (nella foto) ha lavorato come assistente alla regia in Riprendimi, di Anna Negri, unico film italiano selezionato per l’edizione 2008 del Sundance, il festival dedicato al cinema indipendente fondato da Robert Redford.

Selezionato per partecipare in concorso nella sezione World Cinema, il film della Negri prodotto da Francesca Neri “racconta le tragicomiche vicende di una separazione attraverso la forma narrativa del ‘mockumentary’, cioe’ del finto documentario”.

Ilaria de Martinis ha in precedenza lavorato, come segretaria di produzione, in Piacere, Michele Imperatore di Bruno Memoli e, come assistente alla regia, in
L’amore Proibito di Anna Negri (film per la rai in concorso al Roma Fiction Fest) ed in Il Pranzo Di Ferragosto (2007) di Giovanni Di Gregorio (prodotto da Matteo Garrone).

Ti sei iscritto alla nostra newsletter?