Pigrecoemme sulla Gazzetta dello Sport

Fuori Squadra sulla Gazzetta dello SportIl nostro Rosario Gallone ha realizzato il sogno di ogni vero regista: uscire sulla Gazzetta dello Sport. L’edizione campana del quotidiano sportivo ha infatti pubblicato un articolo su Fuori Squadra, la sitcom con il trio Ardone, Peluso e Massa che Pigrecoemme ha girato coinvolgendo gli allievi della scuola di cinema.

Sono soddisfazioni! 🙂

Grande successo al Grenoble ieri per ‘O CURT

Ok, ok, il titolo può sembrare autocelebrativo e sensazionalistico, ma cosa si può dire quando si attira tanto pubblico da non poterlo quasi ospitare in sala? Ieri sera, dalle 18.00 in poi sono state almeno cinquanta le persone che, pur di seguire il finale del festival, sono rimaste in piedi o accovacciate negli angoli della sala di proiezione del Grenoble (una vera e propria sala cinematografica d’altri tempi, per dimensioni ed atmosfera). E’ tornato Oreste Scalzone che, dopo l’improvvisata fatta venerdì per commentare Framm e Parole, il breve documentario su di lui diretto dal videomaker napoletano Raffaele Cascone. Hanno spopolato Massimo Andrei ed il cast del suo Cerasella che hanno intrattenuto il pubblico per quasi un’ora dopo la proiezione del film. e si è dibattuto sul tema sempre e sempre tristemente attuale delle morti sul lavoro con Maurizio Gibertini ed il suo ‘A Flobert.

Il concorso ha presentato, nel corso della kermesse opere di ottimo livello. Il mio cuore rimarrĂ  per qualche giorno e per qualche anno con il piccolo capolavoro A bras le corp (menzione speciale) della bravissima e bellissima Katell QuillĂ©vĂ©rĂ©, ma ricorderò anche il “malickiano” Homo Homini Lupus di Matteo Rovere con Filippo Timi, lo straniante e commovente Save The World (menzione speciale e premio assegnato dagli studenti della scuola di cinema Pigrecoemme e dei corsi della mediateca S. Sofia) di David Casals-Roma, ed il sagace La course nue di Benoit Forgeard.

Il primo premio è stato assegnato a Meridionali senza filtro di Michele Bia, un corto che mentre sembra voler celebrare il funerale degli stereotipi dell’italianitĂ  e della meridionalitĂ  ne fa i suoi ingredienti principali. Il premio a cura della CGIL Camera del lavoro metropolitana di Napoli ed assegnato dalla Mediateca S. Sofia al miglior film sul tema del lavoro è andato, invece,  a Il lavoro di Lorenzo De Nicola, che non ho potuto vedere per intero, ma che sembrava divertente.

Da parte mia posso solo augurarmi che il festival, così amato dai napoletani, possa crescere grazie a chi potrebbe farlo crescere. La nostra struttura organizzativa è ancora una volta riuscita ad ottenere il meglio che si potesse in termini di affluenza di pubblico e di attenzione mediatica, ma il settore del cortometraggio è ormai mutato rispetto a quando, piĂą di dieci anni fa nacque ‘O Curt, ed ora si rende obbligatorio, a mio giudizio, rinnovare la formula, puntando su qualcosa di diverso da una lunga maratona di piccoli film.

Chiudo questo post poco aziendale e forse troppo personale salutando prima in ordine alfabetico Alessia Apicella e Brunella Bianchi che hanno lavorato con noi all’organizzazione del festival rendendosi indispensabili, poi la simpatica signora del Grenoble di cui ricorderò per sempre le squisite e divertentissime disquisizioni su “Come si organizza un bouffet” e su “Come ci si rapporta al proprio barman” ed infine tutti quegli autori che “…Questi non sono i miei colori” e che “… Questo non è il suono come l’ho mixato io” alcuni, ma solo alcuni, dei quali avevano ragione (capita).

P.S. Grandissimo, ma era “carta conosciuta” Ugo Gregoretti.
P.P.S. Ciao, Kaminakamo! Ciao Andrea!

Si Gira! (si è girato…)

Ardone, Peluso, MassaMartedì scorso abbiamo girato due episodi di “Fuori Squadra”, la nuova sitcom prodotta da Pigrecoemme e diretta da Rosario Gallone e Massimiliano Fieno. Protagonisti i tre noti comici Corrado Ardone, Massimo Peluso ed Ettore Massa.
Qui
potete vedere alcune foto di scena scattate da Luca Sorbo.
Nell’operazione, che accanto al famoso trio vede impegnato un nutrito numero di giovani attori, sono stati coinvolti gli allievi della scuola di cinema che hanno partecipato attivamente ad una stancante, ma decisamente divertente ed istruttiva giornata di riprese.
La cosa divertente, mi ha confidato Rosario Gallone, è che le riprese sono state l’occasione che ha permesso che si verificasse un suo sogno: essere intervistato da un cronista della Gazzetta dello Sport!

Enel digital contest. Un video del nostro ex allievo Paolo Letizia è in concorso. Votatelo!

Vi invito a guardare e a votare il video “Giulia Scopre il Vento”, diretto da Paolo Letizia, ex allievo della Scuola di Cinema Pigrecoemme, e a votarlo per il concorso Enel Digital Contest.
Il video è al link http://www.enel.it/digitalcontest/sicure/vedi.asp?id=EDC07109
La registrazione al sito del concorso è un po’ macchinosa, ma dĂ  la possibilitĂ  di vedere e votare molti video ben realizzati, oltre a quella di partecipare all’estrazione di tre premi:

Primo estratto:
MAC mini combo + Monitor 19” LCD LgIntel Core 2 Duo a 1,83GHz
GB di memoria
Disco rigido da 80GB
Monitor mod: TFT L194WS-SF

Secondo estratto:
iPod Video 80 GB
disco da 80 Gb
visualizza foto digitali
risoluzione schermo 320×240 pixel
durata batteria: 20 ore, durata batteria (riproduzione video): 6.5 ore
dimensioni 6.1×10.4×1.4 cm, peso 156 g.

Dal terzo al sesto estratto:
iPod Shuffle 1 GB
Lettore MP3 Flash
1GB, clip, jack auricolari, No Display

Ricordate: il video di Paolo è il numero 109 🙂

Il futuro della fotografia tra analogico e digitale

fotografia digitaleSiete tutti invitati all’incontro curato da Luca Sorbo che si terrĂ  mercoledì 9 gennaio 2008 dalle 17,00 alle 19,00 presso la Scuola di Cinema Pigrecoemme – Piazza Portanova 11, Napoli.
Luca Sorbo, analizzando l’evoluzione storica e tecnica della fotografia, cercherà di esplicitare le problematiche che la rivoluzione digitale pone, evidenziandone le potenzialità ed i limiti.
Si analizzeranno le funzioni di Adobe Photoshop per comprendere quali siano compatibili con il linguaggio fotografico e quali possano stravolgerne l’essenza e si cercherà anche di comprendere quale sarà il futuro della fotografia chimica.

Alla fine dell’incontro sarà possibile far visionare i propri portfolio sia per discuterne, sia per poter organizzare un’eventuale mostra.

Luca Sorbo conduce il corso di fotografia di Pigrecoemme.

Vi ricordo che l’incontro è aperto a tutti, non solo agli iscritti ai corsi.

Info: 081 5635188; info@pigrecoemme.com