Midnight Bingo: proiezione gratuita il 27 ottobre

Giovedì 27 ottobre, alle ore 18,00, nella sede della Scuola di cinema Pigrecoemme (a Napoli, in Piazza Portanova, 11), avrà luogo la proiezione di “Midnight Bingo” di Antonio Longo, documentario co-prodotto da Pigrecoemme, con il quale l’ex allievo della prima scuola di cinema di Napoli, ha vinto il premio per la Miglior autoproduzione al Napoli Film Festival, ovvero per la migliore produzione indipendente (Qui in video il momento della premiazione).

Il riconoscimento è la conferma di come la Scuola di cinema Pigrecoemme, in undici anni di attività – senza finanziamenti pubblici, ma solo col lavoro e la passione – continui con successo ad essere un punto di riferimento, vero e fattivo, nella formazione e nella valorizzazione delle forze creative di Napoli e della Campania.

La proiezione, cui sarà presente l’autore, è aperta al pubblico, fino all’esaurimento dei posti.

Nell’occasione, saranno presentati anche il nuovo Master in cinema di Pigrecoemme (che ora è di 480 ore) e i nuovi corsi per Filmmaker.

“Midnight Bingo” (27 min.) – sospeso tra indagine antropologica e gustoso ritratto sociale –, è la storia di Titina, una donna letteralmente stregata dal Bingo che, con un gruppo di amiche, per evitare di finire in rovina a causa della loro comune dipendenza, trovano un’ingegnosa soluzione…

Una storia curiosa e incredibile, che solo a Napoli, dove l’arte di arrangiarsi non è mai finita, poteva accadere; una vicenda intrigante e divertente, in grado di trasformare un problema in un entusiasmante ritorno al folklore. Realizzato in digitale in alta definizione, pur nei limiti delle ristrettezze di un no budget, vanta una confezione impeccabile grazie a collaborazioni importanti tra cui il direttore della fotografia Rocco Marra (Una notte di Toni D’Angelo, Focaccia Blues di Nico Cirasola, Esterno sera di Barbara Rossi Prudente, L’isola dell’angelo caduto, debutto alla regia del giallista Carlo Lucarelli), Rosario “Emiro” Acunto e Pasquale Capobianco alle musiche originali, Rosario Gallone al montaggio, Giacomo Fabbrocino alla postproduzione e Carlo Licenziato all’audio.

È possibile vedere il trailer di “Midnight Bingo” qui: http://www.youtube.com/watch?v=AY4GO6tk1b0

Informazioni al numero 081 5635188, oppure scrivendo a corsi@pigrecoemme.com.

Midnight Bingo è il Miglior Documentario autoprodotto al NapoliFilmFestival 2011

“Midnight Bingo”, diretto dal nostro ex allievo Antonio Longo, coprodotto da lui e dalla Scuola di cinema Pigrecoemme, montato da Rosario Gallone con Giacomo Fabbrocino, ha vinto il Premio “Miglior Documentario autoprodotto” al NapoliFilmFestival.


Questa la motivazione della giuria: “Con ironia e leggerezza il film racconta un microcosmo napoletano fatto di tombola e caffè, superstizione e voglia di stare insieme, che sottrae il gioco dalla macchina asettica e straniante della sala bingo, riportandolo alla sua originaria dimensione sociale“.

Giacomo Fabbrocino a sinistra e Antonio Longo a destra

Giacomo Fabbrocino a sinistra e Antonio Longo a destra

Una storia invisibile affronta il problema dell’inquinamento elettromagnetico al NapoliFilmFestival

napolifilmfestival 2011

Il dramma dell’elettrosmog si espande al NapoliFilmFestival. Giovedì 13 ottobre, alle ore 18,10, nella sezione Concorso SchermoNapoli Documentari, ci sarà la proiezione, in prima cittadina, di “Una storia invisibile”, videoinchiesta di Antonio Longo, coprodotta dalla Scuola di cinema Pigrecoemme di Napoli, sul problema dell’inquinamento elettromagnetico nell’area collinare dei Camaldoli.
Il documentario, con un linguaggio asciutto, ma non meno partecipato e vibrante, racconta la storia di un gruppo di cittadini di Napoli, costretto a sostituirsi agli organi di controllo pubblici, spesso praticamente inesistenti, e a monitorare, con la consulenza della Seconda Università degli Studi di Napoli, lo stato di salute dei Camaldoli.
Obiettivo: fare luce su una serie di strane anomalie presenti sul territorio e spiegarsi, una volta per tutte, come mai, in quella zona, l’incidenza di tumori è così elevata. Intanto a Niscemi, in Sicilia, le istituzioni di un piccolo Comune si battono per una causa analoga.

Antonio Longo, di cui il Napoli Film Festival presenta anche “Midnight bingo“, con “Una storia invisibile” affronta un problema di straordinaria gravità, che affligge Napoli e non solo. L’elettrosmog, infatti, causato, tra l’altro, dalle antenne delle televisioni e delle radio e dai ripetitori dei telefonini, è un fattore di inquinamento umbratile, ma non meno letale di altri.
Causa di malattie e di disturbi serissimi forse, proprio perché a differenza, ad esempio dell’emergenza immondizie, è invisibile, l’inquinamento elettromagnetico non trova nell’opinione pubblica e nel sistema dell’informazione la giusta attenzione e la necessaria indignazione. E, intanto, c’è chi su tutto questo continua, indisturbato, a lucrare.

Oltre che con “Una storia invisibile”, Pigrecoemme è presente in concorso al NapoliFilmFestival, con altre tre coproduzioni.
Di seguito, il calendario delle proiezioni:

  • Venerdì 14 ottobre ore 19,00, per Concorso schermoNapoli corti, Souvenir (Ita, 2011, 15’), di Senny Rapoport, corto finale del corso annuale della  scuola di cinema Pigrecoemme.
  • Sabato 15 h 11,50, per la sezione Concorso SchermoNapoli Scuola, La palla a due punte (Ita, 2010, 30’) di Gaetano Massa.
  • Sabato 15 ottobre ore 16,00, nella sezione Concorso SchermoNapoli, Midnight bingo (Ita, 2011, 27’) di Antonio Longo.

Pigrecoemme invade il NapoliFilmFestival

Dopo aver praticamente monopolizzato l’ Idea Format Tv di San Benedetto del Tronto lo scorso agosto, Pigrecoemme riesce nuovamente ad essere presente al Napoli Film Festival. Ma questa volta con ben quattro lavori nel concorso SchermoNapoli, lavori che ben rappresentano l’eterogeneità del nostro operato.
Nella sezione Corti è stato selezionato Souvenir, diretto da Senny Rapoport, cortometraggio finale del Master di Pigrecoemme dell’anno 2009/2010, mentre nella sezione Scuola ha trovato spazio La palla a due punte del nostro ex allievo Gaetano Massa, montato dal nostro Rosario Gallone e coprodotto da Pigrecoemme.
Altre due nostre coproduzioni, anche queste dirette da un ex allievo, Antonio Longo, sono state selezionate entrambe nella sezione Documentari: si tratta di Una storia invisibile, sull’inquinamento elettromagnetico e Midnight Bingo, menzione speciale per i migliori contributi tecnico-artistici per il soggetto al 2° Cinemavvenire Video Festival e anche all’EtnoFilm Fest di Rovigo.

Appuntamento dal 13 al 18 ottobre a Castel Sant’Elmo. Non potremo non vederci!

Aggiornamento

Dopo un rapido controllo del programma del Festival, risulta che oltre alle nostre coproduzioni, sono presenti nel programma del festival La Currybonara del nostro ex corsista Ezio Maisto e alcuni corti ai quali hanno lavorato nostri docenti: La colpa di Francesco Prisco è stato montato dal nostro docente di montaggio Lorenzo Peluso, mentre la direzione dlla fotografia di Virgo dai colori primari di Egidio Ferrara è del nostro docente di direzione della fotografia Ugo Lo Pinto.
Renato Lori, ancora, che da noi insegna scenografia ha due corti da lui diretti in cartellone:  Il più bel giorno della mia vita, realizzato con il Liceo Scientifico G. Mercalli di Napoli e Scie, del 2010.
Continuando: Lorenzo Cammisa, ex allievo partecipa come sceneggiatore di 108,1 FM dei fratelli Capasso e come regista di Moon of Alabam, nel pluripremiato La colpa di Francesco Prisco hanno lavorato i nostri ex Ilaria De Martinis e Andrea Vettura, in Reset di Gelormini ha lavorato un altro nostro ex allievo: Luigi Iacobelli.

Insomma c’è di che essere soddisfatti. Pigrecoemme fa bene.

A Castel Sant’Elmo torna il NapoliFilmFestival (5-11 giugno 2010)

Si terrà dal 5 all’11 giugno, nella prestigiosa sede di Castel Sant’Elmo la XII edizione del NapoliFilmFestival.

Numerosi gli ospiti, il primo dei quali sarà Riccardo Scamarcio che domenica 6 giugno ripercorrerà la sua carriera di attore. Al termine dell’incontro sarà proiettato il lodato Texas di Fausto Paravidino, interpretato nel 2005 da Scamarcio e Valeria Golino.

All’incontro con una delle più intense attrici italiane, Isabella Ferrari, sarà dedicato invece la serata di Martedì 8 giugno. A seguire il film Amatemi in cui l’attrice è diretta dal suo compagno, Renato De Maria, accanto a Valerio Mastandrea, Pierfrancesco Favino e Donatella Finoccharo.

Mercoledì 9 sarà invece interamente dedicato a Pupi Avati che terrà nel pomeriggio una lezione di cinema e la sera incontrerà il pubblico e introdurrà il suo ultimo film, Il figlio più piccolo, con un Christian De Sica finalmente in un ruolo da vero attore.

Assolutamente imperdibili gli ultimi due Incontri Ravvicinati previsti per giovedì 10 e venerdì 11 giugno, che vedranno protagonisti rispettivamente Jonathan Demme e il maestro Ennio Morricone.
Le due serate NapoliFilmFestival rappresentano un’occasione più unica che rara per incontrare da vicino Jonathan Demme – uno dei registi più interessanti e al tempo stesso schivi del cinema americano, vincitore dell’Oscar nel 1991 per Il silenzio degli innocenti – e il maestro Ennio Morricone, universalmente riconosciuto come uno tra i più importanti compositori italiani, insignito del Premio Oscar alla Carriera nel 2007.

Come sempre di grande interesse l’offerta cinematografica del NapoliFilmFestival che proporrà sei sezioni competitive: Nuovo Cinema Italia, riservato alle produzioni italiane indipendenti e a basso budget; Europa Mediterraneo, dedicato ai lungometraggi di artisti della sponda europea del bacino con film in anteprima italiana tra cui: Dans tes bras di Hubert Gillet con Michelle Laroque (Francia), Un Buen Hombre di Juan Martinez Moreno con Tristan Ulloa (Spagna), Akadimia Platonos di Filipos Tsitos (Grecia), Nacidas para sufrir di Miguel Albaladejo con Mariola Fuentes (Spagna); Schermo Napoli Cortometraggi (sezione nella quale è presente anche La Fine, il corto realizzato dagli allievi dello scorso anno di studi della scuola di cinema Pigrecoemme) e Schermo Napoli Documentari, dedicati rispettivamente a opere di fiction e documentaristiche girate a Napoli o dirette da registi napoletani; SchermoNapoli Quick (sezione alla quale partecipa la nostra ex allieva Marinella Ioime con Inestricabile), che prevede la realizzazione di un cortometraggio su un tema assegnato nel corso di una maratona di 50 ore (tema di quest’anno: il Museo del ‘900 da poco inaugurato a Castel Sant’Elmo); e, novità di quest’anno, SchermoNapoli Scuola: cortometraggi e documentari prodotti dalle scuole di Napoli.

A tutti coloro che non lo conoscessero, soprattutto ai giovanissimi che vogliano confrontarsi con uno dei più grandi cineasti di sempre, non possiamo non consigliare di seguire per intero la sezione retrospettiva Percorsi d’Autore che renderà quest’anno omaggio al regista polacco Krisztof Kieslowski con una personale completa, dai corti degli anni ‘70 fino agli ultimi capolavori. Il festival sarà inoltre la prima tappa per la circuitazione di sei film di Kieslowski inediti in Italia che grazie ad Alessandro Leone saranno distribuiti nei cinema italiani a partire dal mese di giugno.
Il cineamatore, Il caso, Senza fine, Breve film sull’amore, Breve film sull’uccidere e La tranquillità, infatti, saranno finalmente proiettati nei migliori cinema italiani in versione originale con sottotitoli.
Farà da corollario alla retrospettiva la Mostra Fotografica di Piotr Jaxa con le foto di scena de I tre colori di Kieslowski.

La sezione 41° Parallelo proporrà 6 film restaurati di Billy Wilder in v.o. con sottotitoli, Arianna, Testimone d’accusa, Baciami stupido, Non per soldi ma per denaro, La fiamma del peccato, Uno due e tre.

La nuova sezione AUTORI EMERGENTI è dedicata alle opere di Pippo Mezzapesa, autore pugliese che ha già fatto incetta di premi in numerosi festival nazionali e internazionali, mentre tra gli EXTRA si vedranno documentari e film inediti a Napoli, degni di considerazione.

PREZZI
Abbonamento totale (con Catalogo o un film in dvd in omaggio): 20,00 euro
Carnet 4 biglietti: 10,00 euro
Biglietto intero per spettacolo unico: 4 euro
Biglietto ridotto per spettacolo unico: 3 euro
Sono previste riduzioni per i possessori della tessera di Pigrecoemme.

Catalogo della manifestazione: 5 euro

SEDE
Castel Sant’Elmo
Via Tito Angelini 20 – 80129 NAPOLI

Per informazioni:
NapoliFilmFestival – Segreteria Organizzativa
tel. +39 081 4238127; email: info@napolifilmfestival.com

Scarica Il programma completo.

La Fine al Napoli Film Festival

Il cortometraggio “La Fine”, realizzato come esercitazione finale dagli allievi del corso annuale 2008/2009 della Scuola di Cinema Pigrecoemme,  è stato ammesso di diritto al concorso SchermoNapoli 2010 del Napoli Film Festival.

La proiezione è prevista per lunedì 7 giugno alle ore 16.00 a Castel Sant’Elmo.