Napoli Film Festival 2015 Day 4: Quarto potere

nff-day1

Voleva tornare lì, in quel luogo ameno dove la felicità seduceva con la sua naturalezza, in maniera ineluttabile. Dopo non sarebbe stato più così.

Tony Pagoda e i suoi amici

Ci si avvicina in due modi a un film come Quarto potere (Citizen Kane) di O. Welles, proiettato ieri al Grenoble nell’ambito della retrospettiva sul regista statunitense: con la sicurezza boriosa della conoscenza, che si affida a una lista già stilata nel tempo per ridisegnare tutte le sfumature tecniche della pellicola e ricordare la grandezza di un regista che, a soli venticinque anni, ha regalato ai cineasti del futuro un metro di valutazione universale; oppure con l’imbarazzo dell’emozione, di chi ha visto il film più volte, lo ha smembrato e ricomposto, ne ha studiato i dettagli più scomodi e continua a provare emozione e imbarazzo, finendo per confondere le due cose.

Continua a leggere

Pigrecoemme al Napoli Film Festival 2013

Anche quest’anno, al Napoli Film Festival, è di tutto rispetto la presenza di nostri ex allievi e di produzioni che ci vedono a vario titolo coinvolti.

Il documentario Ero un Re di Antonio Longo, già premiato due anni fa al festival partenopeo per Midnight Bingo, è in concorso nella sezione SchermoNapoli Doc. Il lavoro è stato montato presso il nostro studio dal nostro docente Rosario Gallone, mentre della postproduzione video e del color grading si è occupato un altro nostro docente: Giacomo Fabbrocino.
La proiezione di Ero un Re è stata fissata per mercoledì 2 ottobre alle ore 17.00 presso il cinema Metropolitan.

Nella sezione SchermoNapoli Scuola è presente il corto La Lezione, che Renato Lori (che lavora anche come nostro docente) ha diretto nell’ambito di un progetto dell’Istituto Suor Orsola Benincasa.
Anche questo corto è stato montato alla Pigrecoemme, da Giacomo Fabbrocino.
Potrete vedere La Lezione lunedì 30 settembre all’
Institut Français Napoli  (ore 9,30).

Nella sezione SchermoNapoli Corti segnaliamo quattro lavori realizzati in autonomia da alcuni dei nostri migliori ex allievi:
Buona Fortuna di Giovanni Dota (Ita, 2013, 12’) Drammatico (Lunedì 30 settembre, h 19.00, Cinema Metropolitan)
La rapina di Lorenzo Cammisa (Ita, 2012, 9’) Commedia (Mercoledì 2 ottobre, h 19.00, Cinema Metropolitan)
Sciami di Elena De Candia (Ita, 2012, 4’) Videoclip già vincitore del Procida Film Festival (Martedì 1 ottobre, h 18.15, Cinema Metropolitan)
Forbici di Maria Di Razza (Ita, 2012, 3’) Drammatico/Animazione (Mercoledì 2 Ottobre, h 19.00, Cinema Metropolitan)

Aggiunta del 15/9/2013: anche la serie web realizzata dagli allievi del corso 2010/2011, Satanism For Dummies, è in concorso, insieme ad altre tre, nella sezione Schermo Napoli Web 🙂 La proiezione è stata fissata per Venerdì 4 ottobre, h 18,45 al Cinema Metropolitan.

Aggiunta del 23/9/2013: Anche Un Consiglio a Dio di Sandro Dionisio, il progetto che più soddisfazioni ci ha dato nel corso dell’ultimo anno tra quelli che ci ha visto coinvolti, avrà un suo spazio, fuori concorso, al napoli Film festival 2013.
La proiezione di Un Consiglio a Dio è in programma alle ore 19.00 di sabato 5 ottobre, alla presenza del regista (Cinema Metropolitan).

Midnight Bingo: proiezione gratuita il 27 ottobre

Giovedì 27 ottobre, alle ore 18,00, nella sede della Scuola di cinema Pigrecoemme (a Napoli, in Piazza Portanova, 11), avrà luogo la proiezione di “Midnight Bingo” di Antonio Longo, documentario co-prodotto da Pigrecoemme, con il quale l’ex allievo della prima scuola di cinema di Napoli, ha vinto il premio per la Miglior autoproduzione al Napoli Film Festival, ovvero per la migliore produzione indipendente (Qui in video il momento della premiazione).

Il riconoscimento è la conferma di come la Scuola di cinema Pigrecoemme, in undici anni di attività – senza finanziamenti pubblici, ma solo col lavoro e la passione – continui con successo ad essere un punto di riferimento, vero e fattivo, nella formazione e nella valorizzazione delle forze creative di Napoli e della Campania.

La proiezione, cui sarà presente l’autore, è aperta al pubblico, fino all’esaurimento dei posti.

Nell’occasione, saranno presentati anche il nuovo Master in cinema di Pigrecoemme (che ora è di 480 ore) e i nuovi corsi per Filmmaker.

“Midnight Bingo” (27 min.) – sospeso tra indagine antropologica e gustoso ritratto sociale –, è la storia di Titina, una donna letteralmente stregata dal Bingo che, con un gruppo di amiche, per evitare di finire in rovina a causa della loro comune dipendenza, trovano un’ingegnosa soluzione…

Una storia curiosa e incredibile, che solo a Napoli, dove l’arte di arrangiarsi non è mai finita, poteva accadere; una vicenda intrigante e divertente, in grado di trasformare un problema in un entusiasmante ritorno al folklore. Realizzato in digitale in alta definizione, pur nei limiti delle ristrettezze di un no budget, vanta una confezione impeccabile grazie a collaborazioni importanti tra cui il direttore della fotografia Rocco Marra (Una notte di Toni D’Angelo, Focaccia Blues di Nico Cirasola, Esterno sera di Barbara Rossi Prudente, L’isola dell’angelo caduto, debutto alla regia del giallista Carlo Lucarelli), Rosario “Emiro” Acunto e Pasquale Capobianco alle musiche originali, Rosario Gallone al montaggio, Giacomo Fabbrocino alla postproduzione e Carlo Licenziato all’audio.

È possibile vedere il trailer di “Midnight Bingo” qui: http://www.youtube.com/watch?v=AY4GO6tk1b0

Informazioni al numero 081 5635188, oppure scrivendo a corsi@pigrecoemme.com.

Midnight Bingo è il Miglior Documentario autoprodotto al NapoliFilmFestival 2011

“Midnight Bingo”, diretto dal nostro ex allievo Antonio Longo, coprodotto da lui e dalla Scuola di cinema Pigrecoemme, montato da Rosario Gallone con Giacomo Fabbrocino, ha vinto il Premio “Miglior Documentario autoprodotto” al NapoliFilmFestival.


Questa la motivazione della giuria: “Con ironia e leggerezza il film racconta un microcosmo napoletano fatto di tombola e caffè, superstizione e voglia di stare insieme, che sottrae il gioco dalla macchina asettica e straniante della sala bingo, riportandolo alla sua originaria dimensione sociale“.

Giacomo Fabbrocino a sinistra e Antonio Longo a destra

Giacomo Fabbrocino a sinistra e Antonio Longo a destra

Una storia invisibile affronta il problema dell’inquinamento elettromagnetico al NapoliFilmFestival

napolifilmfestival 2011

Il dramma dell’elettrosmog si espande al NapoliFilmFestival. Giovedì 13 ottobre, alle ore 18,10, nella sezione Concorso SchermoNapoli Documentari, ci sarà la proiezione, in prima cittadina, di “Una storia invisibile”, videoinchiesta di Antonio Longo, coprodotta dalla Scuola di cinema Pigrecoemme di Napoli, sul problema dell’inquinamento elettromagnetico nell’area collinare dei Camaldoli.
Il documentario, con un linguaggio asciutto, ma non meno partecipato e vibrante, racconta la storia di un gruppo di cittadini di Napoli, costretto a sostituirsi agli organi di controllo pubblici, spesso praticamente inesistenti, e a monitorare, con la consulenza della Seconda Università degli Studi di Napoli, lo stato di salute dei Camaldoli.
Obiettivo: fare luce su una serie di strane anomalie presenti sul territorio e spiegarsi, una volta per tutte, come mai, in quella zona, l’incidenza di tumori è così elevata. Intanto a Niscemi, in Sicilia, le istituzioni di un piccolo Comune si battono per una causa analoga.

Antonio Longo, di cui il Napoli Film Festival presenta anche “Midnight bingo“, con “Una storia invisibile” affronta un problema di straordinaria gravità, che affligge Napoli e non solo. L’elettrosmog, infatti, causato, tra l’altro, dalle antenne delle televisioni e delle radio e dai ripetitori dei telefonini, è un fattore di inquinamento umbratile, ma non meno letale di altri.
Causa di malattie e di disturbi serissimi forse, proprio perché a differenza, ad esempio dell’emergenza immondizie, è invisibile, l’inquinamento elettromagnetico non trova nell’opinione pubblica e nel sistema dell’informazione la giusta attenzione e la necessaria indignazione. E, intanto, c’è chi su tutto questo continua, indisturbato, a lucrare.

Oltre che con “Una storia invisibile”, Pigrecoemme è presente in concorso al NapoliFilmFestival, con altre tre coproduzioni.
Di seguito, il calendario delle proiezioni:

  • Venerdì 14 ottobre ore 19,00, per Concorso schermoNapoli corti, Souvenir (Ita, 2011, 15’), di Senny Rapoport, corto finale del corso annuale della  scuola di cinema Pigrecoemme.
  • Sabato 15 h 11,50, per la sezione Concorso SchermoNapoli Scuola, La palla a due punte (Ita, 2010, 30’) di Gaetano Massa.
  • Sabato 15 ottobre ore 16,00, nella sezione Concorso SchermoNapoli, Midnight bingo (Ita, 2011, 27’) di Antonio Longo.

Pigrecoemme invade il NapoliFilmFestival

Dopo aver praticamente monopolizzato l’ Idea Format Tv di San Benedetto del Tronto lo scorso agosto, Pigrecoemme riesce nuovamente ad essere presente al Napoli Film Festival. Ma questa volta con ben quattro lavori nel concorso SchermoNapoli, lavori che ben rappresentano l’eterogeneità del nostro operato.
Nella sezione Corti è stato selezionato Souvenir, diretto da Senny Rapoport, cortometraggio finale del Master di Pigrecoemme dell’anno 2009/2010, mentre nella sezione Scuola ha trovato spazio La palla a due punte del nostro ex allievo Gaetano Massa, montato dal nostro Rosario Gallone e coprodotto da Pigrecoemme.
Altre due nostre coproduzioni, anche queste dirette da un ex allievo, Antonio Longo, sono state selezionate entrambe nella sezione Documentari: si tratta di Una storia invisibile, sull’inquinamento elettromagnetico e Midnight Bingo, menzione speciale per i migliori contributi tecnico-artistici per il soggetto al 2° Cinemavvenire Video Festival e anche all’EtnoFilm Fest di Rovigo.

Appuntamento dal 13 al 18 ottobre a Castel Sant’Elmo. Non potremo non vederci!

Aggiornamento

Dopo un rapido controllo del programma del Festival, risulta che oltre alle nostre coproduzioni, sono presenti nel programma del festival La Currybonara del nostro ex corsista Ezio Maisto e alcuni corti ai quali hanno lavorato nostri docenti: La colpa di Francesco Prisco è stato montato dal nostro docente di montaggio Lorenzo Peluso, mentre la direzione dlla fotografia di Virgo dai colori primari di Egidio Ferrara è del nostro docente di direzione della fotografia Ugo Lo Pinto.
Renato Lori, ancora, che da noi insegna scenografia ha due corti da lui diretti in cartellone:  Il più bel giorno della mia vita, realizzato con il Liceo Scientifico G. Mercalli di Napoli e Scie, del 2010.
Continuando: Lorenzo Cammisa, ex allievo partecipa come sceneggiatore di 108,1 FM dei fratelli Capasso e come regista di Moon of Alabam, nel pluripremiato La colpa di Francesco Prisco hanno lavorato i nostri ex Ilaria De Martinis e Andrea Vettura, in Reset di Gelormini ha lavorato un altro nostro ex allievo: Luigi Iacobelli.

Insomma c’è di che essere soddisfatti. Pigrecoemme fa bene.