L’anno si chiude, ma Pigrecoemme è sempre aperta…

Sabato 17 dicembre – sera: Il videoclip degli Ansiria, Riuscirò, diretto dall’ex allievo Antonio Longo, montato da Rosario Gallone e postprodotto da Giacomo Fabbrocino a Pigrecoemme, viene diffuso online. A distanza di una settimana ha raggiunto 1200 visualizzazioni.

Giovedì 22 dicembre – sera: Il videoclip viene presentato ufficialmente a Pigrecoemme in una serata che dire piacevole è dir poco, resa ancor più bella dal breve live acustico degli Ansiria, dalla presenza di Lino Vairetti e, manco a dirlo, dalla convivialità gastronomica del postlive…che non guasta mai. Una serata che ci auguriamo sia l’inizio di una grande amicizia (siamo pur sempre una scuola di cinema, bisogna doverosamente citare un classico), di una collaborazione, di una (quanto piace oggi questo termine!) sinergia. Insomma le realtà indipendenti (ed a questo punto indipendenti significa che non ricevono soldi pubblici e non da oggi che non ce ne sono, ma da mai) piuttosto che isolarsi devono collaborare, incrociare le proprie competenze. La creatività non si impacchetta! (e questa me la vendo).

Venerdì 23 dicembre – ore 13,32: Il videoclip ufficiale di Ragazza che canti nel coro della Chiesa, secondo pezzo cantato da Jo Monaciello, prodotto da Pigrecoemme e dalla 2EFFED, diretto da Elena De Candia, viene diffuso online. Nel giro di poche ore (pochissime) arriva a più di 300 visualizzazioni. La genesi del personaggio di Jo Monaciello è ormai nota. Potrebbe sembrare qualcosa di diverso dalla didattica, dalla partecipazione ai festival di cortometraggi, dal coinvolgimento di Pigrecoemme nella produzione di documentari, dall’organizzazione di manifestazioni di altro spessore culturale, ma non lo è. Jo Monaciello, così come il pilota di Satanism For Dummies, sono curati, a partire dalla scrittura, nello stesso modo in cui facciamo tutte le altre cose. La serietà, l’impegno e la passione che ci mettiamo, sono le caratteristiche che si ritrovano in tutto quello che facciamo, si tratti dei corsi, dei videoclip seri, dei videoclip faceti, dei documentari, dei corti. Non a caso, l’interprete di Jo Monaciello, Michele Rosiello, allievo del corso di recitazione dell’anno scorso, che con questo personaggio, sicuramente sopra le righe, sta comunque crescendo professionalmente, ora è stato ammesso, unico non residente nel Lazio, alla scuola Gian Maria Volontè della provincia di Roma. Buon 2012 a tutti!

P.S. e tanto per chiudere in bellezza: il nostro ex allievo Nazareno Nicoletti è stato ammesso al seminario propedeutico del Centro Sperimentale che verrà condotto da Matteo Garrone. Tutto il resto è…resto, che dire?

Riuscirò degli Ansiria: nuovo video e live set alla Pigrecoemme

Giovedì 22 dicembre 2011, alle ore 19,30 negli spazi della Scuola di cinema Pigrecoemme (a Napoli, in Piazza Portanova 11) Afrakà e Pigrecoemme promuovono un evento in occasione dell’uscita del videoclip Riuscirò nuovo singolo della rock band napoletana Ansiria, diretto dal regista Antonio Longo (vincitore del Napoli Film Festival 2011 per il miglior documentario autoprodotto). Le riprese hanno visto la partecipazione straordinaria di una leggenda del Neapolitan sound, Lino Vairetti, leader degli Osanna, e delle giovani attrici Camilla De Simone e Luna Chiucis.
L’incontro, oltre ad essere un’occasione per presentare al pubblico e agli addetti ai lavori il video, darà voce a quelle realtà indipendenti napoletane, che, con un interessantissimo sistema di continua sinergia artistica e operativa, consentono la realizzazione di prodotti audiovisivi di qualità.
La serata prevede, inoltre, un piccolo e intenso live set acustico degli Ansiria.
L’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti.

All’evento interverranno, tra gli altri: gli Ansiria (Irvin Vairetti, Pasquale Capobianco, Andrea Paone e Antonio Di Costanzo); Lino Vairetti, per Afrakà; il regista Antonio Longo; Rosario Gallone, Giacomo Fabbrocino e Corrado Morra della Scuola di cinema Pigrecoemme, e Carmine Aymone, co-curatore della mostra “Rock” al PAN.

L’appuntamento inaugura una serie di date che, a partire da gennaio 2012, indagheranno, con live, proiezioni, dj set e incontri, le mille facce del rapporto tra musica e video. Tra i prossimi ospiti: Maurizio Capone & BungtBangt e, per la presentazione del videoclip Antarctic one, Stefano Maria Longobardi, Lucio Maria Lo Gatto e Lino Vairetti.
La serata è sponsorizzata da Mahela, distributore ufficiale delle cialde del caffè Passalacqua, che offrirà una tazza della famosa miscela napoletana al pubblico.

Parte il 27 gennaio il nuovo corso di “scrittura per la televisione”

Con la chiusura, lo scorso sabato, del ciclo di film sul fantastico, curato, con la nostra collaborazione, insieme ad alcuni dei principali istituti di cultura straniera di Napoli, e con la rassegna della Storia permanente del cinema che continuiamo a cogestire al Pan – Palazzo delle arti di Via dei Mille, possiamo ben dire che, quello che tra poco si chiude, per la Scuola di cinema Pigrecoemme è stato un anno davvero straordinario, culminato con la recente vittoria – grazie a Midnight Bingo di Antonio Longo – del Napoli Film Festival.

Ma le soddisfazioni e i riconoscimenti sono stati veramente tanti, non ultimo quello di vedere come, una volta usciti dalla nostra Scuola, i nostri allievi riescano a ritagliarsi spazi di attenzione e di confronto professionale sempre più autorevoli nel settore dello spettacolo.

Non ultima, in tal senso, la notizia della scorsa estate che vedeva tra i progetti selezionati per gli speed dating dell’Idea Format Tv di San Benedetto del Tronto (primo festival in Italia dedicato alle idee per la televisione e luogo di incontro privilegiato tra autori, registi, produttori e televisioni) ben quattro che provenivano da ex allievi del nostro Corso di scrittura per la televisione, che ripartirà, dal 27 gennaio 2012, con ancora maggiori entusiasmi e passione.

Programma, calendario e approfondimenti li trovate qui.

Se invece volete condividere la cosa su Facebook, e leggere i commenti di chi vi ha già è partecipato, questa è la pagina ufficiale dell’evento.

Anche quest’anno il corso sarà organizzato in 64 ore divise in 32 lezioni. Ad una prima parte teorica, seguirà – a cura della sceneggiatrice Anna Coluccino – un vero e proprio laboratorio di scrittura, in cui i corsisti saranno guidati nella stesura di progetti televisivi originali (serial, format o altro).

Tra i docenti, oltre alla Coluccino e a Rosario Gallone, Giacomo Fabbrocino e al Corrado Morra (gli ultimi tre, come saprete, della Scuola di cinema Pigrecoemme), anche in questa nuova edizione, ci saranno, alcuni prestigiosi professionisti del mondo della televisione e della produzione italiana, tra questi: lo sceneggiatore Fabrizio Cestaro (suoi un gran numero di importanti successi della TV degli ultimi anni, tra cui: I Cesaroni, Elisa di Rivombrosa e Il commissario Rex); Diego Del Pozzo, giornalista del Mattino e autore, tra l’altro, del libro “Ai confini della realtà: cinquant’anni di telefilm americani” (Edizioni Lindau), una delle prime e meglio documentate storie della serialità televisiva americana; Maurizio Gemma, direttore della Film Commission Regione Campania; Benedetta Fabbri (producer Publispei, una delle principali case di produzione di fiction in Italia); Claudio Grimaldi, sceneggiatore e casting director; il regista RAI Antonio Mauriello e la broadcaster Mediaset Cristina Pittalis.

Ancora una cosa: durante il corso, sarà organizzata una visita agli studi RAI di Napoli.
Vi ricordo, infine, che per coloro che hanno già frequentato uno dei corsi di Pigrecoemme, è previsto uno sconto di 50 euro sulla retta complessiva (800 euro invece di 850, divisi in tre rate).

Ma per qualsiasi ulteriore informazione o chiarimento, potete scriverci a corsi@pigrecoemme.com o telefonarci allo 081 5635188.

Midnight Bingo: proiezione gratuita il 27 ottobre

Giovedì 27 ottobre, alle ore 18,00, nella sede della Scuola di cinema Pigrecoemme (a Napoli, in Piazza Portanova, 11), avrà luogo la proiezione di “Midnight Bingo” di Antonio Longo, documentario co-prodotto da Pigrecoemme, con il quale l’ex allievo della prima scuola di cinema di Napoli, ha vinto il premio per la Miglior autoproduzione al Napoli Film Festival, ovvero per la migliore produzione indipendente (Qui in video il momento della premiazione).

Il riconoscimento è la conferma di come la Scuola di cinema Pigrecoemme, in undici anni di attività – senza finanziamenti pubblici, ma solo col lavoro e la passione – continui con successo ad essere un punto di riferimento, vero e fattivo, nella formazione e nella valorizzazione delle forze creative di Napoli e della Campania.

La proiezione, cui sarà presente l’autore, è aperta al pubblico, fino all’esaurimento dei posti.

Nell’occasione, saranno presentati anche il nuovo Master in cinema di Pigrecoemme (che ora è di 480 ore) e i nuovi corsi per Filmmaker.

“Midnight Bingo” (27 min.) – sospeso tra indagine antropologica e gustoso ritratto sociale –, è la storia di Titina, una donna letteralmente stregata dal Bingo che, con un gruppo di amiche, per evitare di finire in rovina a causa della loro comune dipendenza, trovano un’ingegnosa soluzione…

Una storia curiosa e incredibile, che solo a Napoli, dove l’arte di arrangiarsi non è mai finita, poteva accadere; una vicenda intrigante e divertente, in grado di trasformare un problema in un entusiasmante ritorno al folklore. Realizzato in digitale in alta definizione, pur nei limiti delle ristrettezze di un no budget, vanta una confezione impeccabile grazie a collaborazioni importanti tra cui il direttore della fotografia Rocco Marra (Una notte di Toni D’Angelo, Focaccia Blues di Nico Cirasola, Esterno sera di Barbara Rossi Prudente, L’isola dell’angelo caduto, debutto alla regia del giallista Carlo Lucarelli), Rosario “Emiro” Acunto e Pasquale Capobianco alle musiche originali, Rosario Gallone al montaggio, Giacomo Fabbrocino alla postproduzione e Carlo Licenziato all’audio.

È possibile vedere il trailer di “Midnight Bingo” qui: http://www.youtube.com/watch?v=AY4GO6tk1b0

Informazioni al numero 081 5635188, oppure scrivendo a corsi@pigrecoemme.com.

Midnight Bingo è il Miglior Documentario autoprodotto al NapoliFilmFestival 2011

“Midnight Bingo”, diretto dal nostro ex allievo Antonio Longo, coprodotto da lui e dalla Scuola di cinema Pigrecoemme, montato da Rosario Gallone con Giacomo Fabbrocino, ha vinto il Premio “Miglior Documentario autoprodotto” al NapoliFilmFestival.


Questa la motivazione della giuria: “Con ironia e leggerezza il film racconta un microcosmo napoletano fatto di tombola e caffè, superstizione e voglia di stare insieme, che sottrae il gioco dalla macchina asettica e straniante della sala bingo, riportandolo alla sua originaria dimensione sociale“.

Giacomo Fabbrocino a sinistra e Antonio Longo a destra

Giacomo Fabbrocino a sinistra e Antonio Longo a destra

Una storia invisibile affronta il problema dell’inquinamento elettromagnetico al NapoliFilmFestival

napolifilmfestival 2011

Il dramma dell’elettrosmog si espande al NapoliFilmFestival. Giovedì 13 ottobre, alle ore 18,10, nella sezione Concorso SchermoNapoli Documentari, ci sarà la proiezione, in prima cittadina, di “Una storia invisibile”, videoinchiesta di Antonio Longo, coprodotta dalla Scuola di cinema Pigrecoemme di Napoli, sul problema dell’inquinamento elettromagnetico nell’area collinare dei Camaldoli.
Il documentario, con un linguaggio asciutto, ma non meno partecipato e vibrante, racconta la storia di un gruppo di cittadini di Napoli, costretto a sostituirsi agli organi di controllo pubblici, spesso praticamente inesistenti, e a monitorare, con la consulenza della Seconda Università degli Studi di Napoli, lo stato di salute dei Camaldoli.
Obiettivo: fare luce su una serie di strane anomalie presenti sul territorio e spiegarsi, una volta per tutte, come mai, in quella zona, l’incidenza di tumori è così elevata. Intanto a Niscemi, in Sicilia, le istituzioni di un piccolo Comune si battono per una causa analoga.

Antonio Longo, di cui il Napoli Film Festival presenta anche “Midnight bingo“, con “Una storia invisibile” affronta un problema di straordinaria gravità, che affligge Napoli e non solo. L’elettrosmog, infatti, causato, tra l’altro, dalle antenne delle televisioni e delle radio e dai ripetitori dei telefonini, è un fattore di inquinamento umbratile, ma non meno letale di altri.
Causa di malattie e di disturbi serissimi forse, proprio perché a differenza, ad esempio dell’emergenza immondizie, è invisibile, l’inquinamento elettromagnetico non trova nell’opinione pubblica e nel sistema dell’informazione la giusta attenzione e la necessaria indignazione. E, intanto, c’è chi su tutto questo continua, indisturbato, a lucrare.

Oltre che con “Una storia invisibile”, Pigrecoemme è presente in concorso al NapoliFilmFestival, con altre tre coproduzioni.
Di seguito, il calendario delle proiezioni:

  • Venerdì 14 ottobre ore 19,00, per Concorso schermoNapoli corti, Souvenir (Ita, 2011, 15’), di Senny Rapoport, corto finale del corso annuale della  scuola di cinema Pigrecoemme.
  • Sabato 15 h 11,50, per la sezione Concorso SchermoNapoli Scuola, La palla a due punte (Ita, 2010, 30’) di Gaetano Massa.
  • Sabato 15 ottobre ore 16,00, nella sezione Concorso SchermoNapoli, Midnight bingo (Ita, 2011, 27’) di Antonio Longo.