Situazione Critica #10: In principio fu Jeeg Robot – La rinascita del cinema di genere italiano

situazione critica 10 armocida sollazzo

Il decimo appuntamento di Situazione Critica – l’iniziativa della scuola di cinema Pigrecoemme di Napoli cominciata a maggio 2018 – si terrà sabato 7 dicembre 2019 a partire dalle 16:30 e sarà l’occasione per presentare Ieri, oggi e domani – Il cinema di genere in Italia, pubblicato per i tipi della Marsilio. Ne parleranno, con Rosario Gallone, i due curatori del volume:  Pedro Armocida e Boris Sollazzo.

Il glorioso cinema di genere italiano, rifulgente negli anni ’60 e ’70, quello che conta masse di appassionati in tutto il mondo, anche celebri (Quentin Tarantino su tutti e poi Christophe Gans, Eli Roth, Nicholas Winding Refn, ecc.), quello che ha saputo fare di necessità virtù, quello del «il cosmo è pronto, dotto’», quello dello spaghetti western, dello spaghetti thriller, del poliziottesco, del peplum, del lacrima movie, del postatomico, quello che veniva dato per morto negli anni ’80 (salvo qualche lampo horror firmato Lamberto Bava e Michele Soavi) può dirsi rinato? Il successo di Lo chiamavano Jeeg Robot ha fatto da apripista a una nuova stagione del cinema di genere? Ci sono gli sceneggiatori, gli attori e i registi in grado di farne di nuovo un cinema da esportazione?

ieri oggi e domani 1
Ieri, oggi e domani. Il cinema di genere in Italia. A cura di Pedro Armocida e Boris Sollazzo.

Dalla introduzione di Ieri, oggi e domani:

Non c’è una New Cinecittà all’orizzonte, non ancora almeno, ma c’è una nuova generazione che è cresciuta con Jeeg Robot e Chris Columbus, che è diventata grande con Breaking Bad, che non ha più paura di andare altrove e non è ossessionata dal confronto con la grande madre della commedia all’italiana, genitrice generosa ma anche gelosa come dimostrò quel Monicelli che imponeva l’eredità del suo movimento a Nanni Moretti di fronte ad Arbasino.
Ecco, quello che vorremmo è alimentare un dibattito, come allora.
Quando il cinema era materia viva, vibrante e quello che succede in un festival era ciò che avveniva anche fuori dalle sale, in tv, persino nelle cene tra amici”.


Gli Ospiti

Pedro Armocida

pedro armocidaPedro Armocida (Madrid 1971), laurea in Lettere alla “Sapienza” di Roma, è saggista, giornalista professionista, critico cinematografico e docente universitario a contratto. Collabora con Ciak, 8 ½, Film Tv e Il Giornale.

È direttore artistico della Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro, membro del comitato direttivo dell’Associazione Festival Italiani di Cinema (AFIC), segretario generale del Sindacato Critici Cinematografici Italiani (SNCCI).

È docente a contratto di “critica cinematografica” del Corso di laurea magistrale in “Teatro, danza, cinema, arti digitali” presso l’università Sapienza di Roma.

È componente della giuria ristretta dei documentari del Premio David di Donatello.

È componente, in qualità di “esperto” su nomina del Ministro per i beni e le attività culturali e del turismo, della sottocommissione Sviluppo e scrittura per i contributi selettivi di opere cinematografiche e audiovisive.

Ha curato, da solo o insieme ad altri, diverse pubblicazioni, tra cui:

Ieri, oggi e domani. Il cinema di genere in Italia, Marsilio, Venezia, 2019
L’attore nel cinema italiano contemporaneo. Storia, performance, immagine, Marsilio, Venezia, 2017
Romanzo popolare. Narrazione, pubblico e storie del cinema italiano negli anni duemila, Marsilio, Venezia, 2016
Esordi italiani. Gli anni Dieci al cinema (2010-2015), Marsilio, Venezia, 2015
Il cinema argentino contemporaneo e l’opera di Leonardo Favio, Marsilio, Venezia, 2006
Oltre la frontiera. Il cinema messicano contemporaneo, Revolver, Bologna, 2004
Cinema in Spagna oggi, Lindau, Torino, 2002

 

Boris Sollazzo

boris sollazzoBoris Sollazzo è il padre di Carlo.

Critico e cronista cinematografico, scrittore, autore televisivo, speaker radiofonico, telecronista, giornalista sportivo e tifoso del Napoli. Spesso contemporaneamente. Ha scritto per quasi tutti i quotidiani e periodici in edicola e ora ha una trasmissione quotidiana su RadioRock, Gagarin, e interviene ogni settimana su Radio 24 a La rosa purpurea, la trasmissione dedicata al grande schermo più ascoltata d’Italia.

Scrive su Ciak e Rolling Stone e sul mensile Acqua & Sapone, oltre ad avere una rubrica fissa su Leggo.

Ha scritto quattro libri (due sullo sport: #Chevisietepersi, sul suo amato Napoli e Non abbiate paura di me, la biografia di Clemente Russo; uno sulla Diaz: Una storia italiana. Troppo italiana e il primo dedicato agli Usa, America Oggi) e curato per Marsilio Ieri, oggi e domani – Il cinema di genere in Italia.

È il direttore artistico del Festival Linea d’Ombra di Salerno e del Cerveteri Film Festival, oltre a far parte del Comitato Scientifico della Mostra del Nuovo Cinema di Pesaro ed essere tra i selezionatori del Milano Film Festival.

Tra il Pulitzer e un trofeo per il suo Napoli non avrebbe alcun dubbio su cosa scegliere.


COME PARTECIPARE ALL’INCONTRO

L’incontro, fino a esaurimento posti, è a ingresso gratuito.

È gradita la prenotazione al numero 081 5635188.

L’incontro si svolgerà sabato 7 dicembre 2019 a partire dalle ore 16:30, presso la sede della Scuola di cinema Pigrecoemme (Piazza Portanova 11, Napoli).

The following two tabs change content below.

Commenta questo post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.