Montagskino: la rassegna sul nuovo cinema tedesco

MK5_flyerAnche quest’anno il nuovo cinema tedesco avrà la sua più importante vetrina in città grazie a Montagskino, la rassegna dedicata al Festival Internazionale del Cinema di Berlino a cura del Goethe-Institut Napoli. Giunto alla quinta edizione, il ciclo di film andrà avanti, dal 2 marzo al 27 aprile, presso il Multicinema
Modernissimo (via Cisterna dell’Olio a Napoli). L’evento, in collaborazione con Stella Film, vede per la prima volta la partecipazione della Scuola di cinema Pigrecoemme: tutti i film, proiettati come sempre in lingua originale con i sottotitoli in italiano, saranno, infatti, introdotti da una breve presentazione critica a cura dei docenti e degli studenti di cinema della scuola.

La rassegna propone alcuni dei più importanti film tedeschi delle ultime due stagioni, produzioni di grande successo insieme a piccoli titoli di culto che, emersi o meno dalla Berlinale, stanno contribuendo a definire la nuova scena tedesca come una delle cinematografie più interessanti e vitali della scena internazionale.

L’ingresso in sala costa 4 Euro, mentre è gratuito per i possessori della Goethe-Card. Tutte le proiezioni, che susseguiranno per otto lunedì, cominciano alle ore 18:30.

IL CALENDARIO

2 marzo: BLIND DATE!
La rassegna Montagskino comincia con un evento straordinario: un blind date con il cinema tedesco di oggi! Un film e un ospite a sorpresa, un vero e proprio “bonbon” da non perdere!

9 marzo: ZEIT DER KANNIBALEN (L’era dei cannibali)
Un film di Johannes Naber. Con Devid Striesow, Sebastian Blomberg, Katharina Schüttler; 93’, Germania 2013
I due consulenti aziendali Öllers e Niederländer hanno i nervi a pezzi. Il loro collega è stato promosso. Quando viene assunta l’ambiziosa Bianca, i colleghi sono estremamente seccati. Sarcasmo e nevrosi sono all’ordine del giorno. Il trio rappresenta un mondo in declino, un’umanità svuotata di ogni capacità di provare la minima empatia: l’era dei cannibali.

16 marzo: HOTEL LUX
Un film di Leander Haußmann. Con Michael Bully Herbig, Jürgen Vogel, Thekla Reuten; 110‘, Germania 2011
Berlino 1933: Il comico Hans Zeisig, famoso per le sue parodie di Hitler, fugge a Mosca all’Hotel Lux, l’albergo, dove alloggiano gli emigrati comunisti. Per un malinteso Zeisig diventa l’astrologo personale di Stalin e finisce nei guai. Per completare il caos s’innamora di Frida, una partigiana olandese che lo protegge finché anche lei non cade in disgrazia.

23 marzo: FINSTERWORLD
Un film di Frauke Finsterwalder. Con Michael Maertens, Ronald Zehrfeld, Sandra Hüller; 91’, Germania 2013
“Finsterworld” si svolge in una Germania stranamente fuori tempo. Un paese, in cui c’è sempre il sole, dove bambini portano uniformi scolastiche, dove poliziotti indossano costumi da orso e dove i pedicuristi regalano i biscotti alle signore anziane. Dietro l’apparente bellezza di questo mondo parallelo si trova però l’abisso. E lì conduce il viaggio.

30 marzo: DAS MERKWÜRDIGE KÄTZCHEN (Lo strano gattino)
Un film di Ramon Zürcher. Jenny Schily, Anjorka Strechel, Mia Kasalo; 72’, Germania 2013
Un sabato d’autunno Karin e Simon vanno a trovare i loro genitori e la sorellina Clara a cena. Durante la giornata diversi altri parenti li raggiungono. In cucina s’incrociano attività quotidiane e discorsi altamente filosofici.

13 aprile: ZWISCHEN WELTEN (Inbetween worlds)
Un film di Feo Aladag. Con Ronald Zehrfeld, Mohsin Ahmady, Saida Barmaki; 103’, Germania 2014
Jesper è un soldato tedesco. Nonostante suo fratello sia morto in Afghanistan, si arruola a un intervento militare nel paese tormentato. Lì diventa amico di Tarik, un giovane interprete afghano. Ben presto Tarik e sua sorella sono in pericolo a causa della collaborazione con i tedeschi. Per proteggere il suo amico, Jesper deve prendere una decisione.

20 aprile: HEUTE BIN ICH BLOND (La ragazza delle nove parrucche)
Un film di Marc Rothemund. Con Lisa Tomaschewsky, Karoline Teska, David Rott; 117‘, Germania 2012
Quando alla giovane studentessa Sophie viene diagnosticato un cancro, il mondo le crolla addosso. Ma Sophie non si arrende e combatte contro la malattia. Dopo essere diventata calva in seguito alla chemioterapia, reagisce indossando nove parrucche diverse, ognuna con una sua personalità…

La storia è tratta da una vicenda realmente accaduta all’olandese Sophie van der Stap che ha raccontato la sua lotta contro la malattia in un blog online.

27 aprile: PHOENIX (Il segreto del suo volto)
Un film di Christian Petzold. Con Nina Hoss, Ronald Zehrfeld, Nina Kunzendorf; 98’, Germania 2014
Giugno 1945. Sopravvissuta al campo di sterminio di Auschwitz, Nelly torna a Berlino. Dopo un intervento di chirurgia plastica al viso gravemente ferito si mette alla ricerca di suo marito Johnny. Però lui non la riconosce. Per mettere al sicuro l’eredità della famiglia di lei, propone a Nelly di assumere l’identità della moglie che lui crede morta. Nelly accetta per riprendersi la sua vita.

The following two tabs change content below.

Corrado Morra

Docente di sceneggiatura a Pigrecoemme
Esperto di arti visive e di cinema, insegna Sceneggiatura alla Scuola di cinema Pigrecoemme di Napoli, di cui è tra i fondatori.