Gli Incontri fotografici della Pigrecoemme approdano all’Itaca di Renato Orsini

Mercoledì 30 aprile, dalle ore 17,00 alle 19,00, nell’ambito della rassegna Incontri fotografici della Scuola di cinema e fotografia Pigrecoemme di Napoli, Renato Orsini presenta ITACA, il suo ultimo progetto fotografico, un viaggio emozionante in bianco e nero che, attraverso forti contrasti e una capacità sbalorditiva di scovare particolari epifanici, racconta quattro città-mondo dai profondi connotati simbolici e poetici: Napoli, Milano, Phnom Penh e Sarajevo.

L’Itaca di Orsini non è la storia di un ritorno a casa, quella di un approdo, ma quella di un percorso. Di un’ipotesi. Perché quello a cui ci invita Orsini è semplicemente di seguirlo. In quattro viaggi, attraverso quattro città, per quattro spazi emotivi, dove calare il nostro sguardo e, dove, abbandonandoci a quelle emozioni, perdersi.

L’incontro, fino a esaurimento posti, è a ingresso gratuito e sarà presentato da Luca Sorbo, curatore dei corsi di Fotografia e di Fotogiornalismo della Pigrecoemme. Prenotazioni e info al numero 081 5635188.

L’autore
Napoletano, classe 1956, Renato Orsini, dopo una lunga esperienza in fotografia analogica approda all’uso di tecnologie digitali sviluppando il suo interesse nel genere street e nel reportage fotografico, prevalentemente su temi sociali e rigorosamente in bianco e nero.

Le sue principali mostre sono le seguenti: nell’ottobre 2010, la collettiva presso le librerie La Feltrinelli di Napoli e di Bari, organizzata dal Corriere del Mezzogiorno; nel marzo 2012 la personale presso il Teatro Bellini di Napoli nell’ambito della rassegna “Le quinte fotografiche” dove presenta il reportage Patty delle Lucciole; nel giugno 2012 è alla collettiva al “Photoclub Someanza” di Bergamo nell’ambito della rassegna “Tracce – col passare del tempo”; è del marzo 2013 la seconda personale presso il Penguin Cafè di Napoli nell’ambito della rassegna “Orgoglio e pregiudizio” sempre con il reportage Patty delle Lucciole; nell’ottobre 2013 espone alla mostra collettiva Vuotociclo al PAN – Palazzo delle Arti di Napoli nell’ambito della rassegna Sankta Sango organizzata dall’Università Suor Orsola Benincasa con il patrocinio del Comune di Napoli; nel novembre dello stesso anno è a Torino con una personale dove, alla la Società Fotografica Subalpina, presenta un ricco reportage su Napoli; infine, è del febbraio di quest’anno la collettiva tenutasi a Napoli presso il Castel dell’Ovo nell’ambito della rassegna Scambio di “Visioni – arti e beni culturali”, con il patrocinio del Forum delle Culture e del Comune di Napoli.

The following two tabs change content below.

Corrado Morra

Docente di sceneggiatura a Pigrecoemme
Esperto di arti visive e di cinema, insegna Sceneggiatura alla Scuola di cinema Pigrecoemme di Napoli, di cui è tra i fondatori.